Indirizzo: Piazza Cardelli, 4 00186 - Roma     Telefono: 066840341     Fax: 066873720     Email: upi@messaggipec.it    

Appalti: l’UPI in audizione alla Camera. Rafforzare e qualificare le Stazioni Uniche Appaltanti provinciali e metropolitane

In evidenza, Le Province al servizio dei Comuni    12/04/2022

Rafforzare e qualificare le Stazioni Appaltanti degli enti locali, riducendone il numero e potenziando e specializzando il personale delle strutture delle Province e delle Città metropolitane attraverso l’immissione di tecnici specializzati e percorsi di formazione.
E’ la richiesta avanzata dal rappresentante UPI, Antonio Pompeo, Presidente della Provincia di Frosinone, intervenuto in audizione alla Commissione Ambiente della Camera sul disegno di legge delega al Governo sui contratti pubblici.
“Uno dei passaggi essenziali per l’attuazione del nuovo codice e delle direttive europee sugli appalti pubblici – ha detto il Presidente – è la creazione di un sistema più strutturato e qualificato di stazioni appaltanti pubbliche. Attualmente le Stazioni Uniche Appaltanti sono circa 36.000: è indispensabile arrivare ad una selezione di queste strutture, che devono al contempo accrescere in competenza. Per raggiungere l’obiettivo occorre costruire nelle Province e nelle Città metropolitane strutture amministrative e tecniche capaci di gestire insieme la progettazione, l’affidamento e l’esecuzione dei contratti e degli investimenti pubblici a servizio degli enti locali del loro territorio, potenziando la loro capacità amministrativa specialmente nel momento in cui diventa centrale la messa a terra degli investimenti previsti nel PNRR. Secondo i dati dell’ultima rilevazione UPI nel 2020 le 56 SUA delle Province delle regioni a statuto ordinario, cui sono convenzionati oltre 1.500 Comuni dei territori interessati, su 3.850, per la gestione dei servizi, hanno gestito oltre 1.800 gare per un importo di più di 1,8 miliardi di euro.
“Ora – ha concluso il rappresentante UPI – chiediamo al Parlamento di accelerare nell’approvazione di questo disegno di legge, in modo che si possa definire un percorso condiviso per l’attuazione attraverso i decreti legislativi e l’attività della Cabina di regia sugli appalti costituita presso la Presidenza del Consiglio dei Ministri, in cui sono presenti anche i rappresentanti dellle Regioni e delle Autonomie locali”.

Nel link, il documento consegnato alla commissione Audizione _CommissioneAmbiente_Camera_12aprile2022



Redattore: Barbara Perluigi
Torna all'inizio dei contenuti