Indirizzo: Piazza Cardelli, 4 00186 - Roma     Telefono: 066840341     Fax: 066873720     Email: upi@messaggipec.it    

Cavalli: “Chiediamo di partecipare allo sviluppo”

Cavalli: “Chiediamo di partecipare allo sviluppo”

News    19/09/2006

“La base dello sviluppo è lo sviluppo locale, che vede nelle Province i soggetti istituzionali indispensabili, anche perché hanno saputo negli anni riqualificare i propri interventi, privilegiando gli investimenti per il territorio”. 
Lo ha detto il Vice Presidente dell’Upi, Alberto Cavalli, Presidente della Provincia di Brescia, intervenendo oggi al tavolo per lo sviluppo, convocato dal Governo a Palazzo Chigi.
Quattro i temi che il Presidente Cavalli ha posto come prioritari: le infrastrutture, il trinomio scuola – formazione e lavoro, l’ambiente e lo sviluppo economico. “Chiediamo al Governo di responsabilizzarci non solo verso il risanamento attraverso i tagli alle spese – ha aggiunto il Presidente – ma anche con la partecipazione alle politiche di sviluppo. Il ruolo che le Province possono esercitare come fattori di sviluppo è nella viabilità minore, perché non di sole autostrade vive il Paese; nell’edilizia scolastica, per offrire ai ragazzi scuole efficienti e sicure; nel riassetto idrogeologico, indispensabile per la sicurezza di larghissima parte del territorio nazionale; nel sostegno all’aggregazione di imprese, secondo il modello dei distretti che il Governo sembra abbandonare. Siamo consapevoli – ha detto infine il Presidente Cavalli – che lo sviluppo passa attraverso una maggiore efficienza della Pubblica Amministrazione, e questo sarà possibile evitando doppioni, sovrapposizioni di enti e di competenze. Ma semplificazione della Pa significa attuare in concreto il dettato costituzionale, chiarendo ruoli e funzioni di Province, Comuni e Regioni”.



Redattore: Barbara Perluigi
Torna all'inizio dei contenuti