Indirizzo: Piazza Cardelli, 4 00186 - Roma     Telefono: 066840341     Fax: 066873720     Email: upi@messaggipec.it    

CONFERENZA STATO CITTA’ 12 ottobre 2022

Per UPI erano presenti Michele de Pascale, Presidente UPI, Presidente Provincia di Ravenna Piero Marrese, Presidente UPI Basilicata e Presidente Provincia di Matera Angelo Caruso, Presidente UPI Abruzzo e Presidente Provincia de L’Aquila

Conferenza Stato Città    14/12/2022

Report

 

La Conferenza Stato-città ed autonomie locali ha esaminato e discusso i seguenti punti all’ordine del giorno:

Approvazione del verbale della seduta del 15 settembre 2022 della Conferenza Stato -città ed autonomie locali.
APPROVATO

  1. Schema di decreto del Presidente del Consiglio dei Ministri recante l’adozione della nota metodologica relativa alla determinazione dei fabbisogni standard per le Province e le Città metropolitane delle Regioni a Statuto ordinario, relativamente alle funzioni fondamentali di Territorio, Ambiente, Istruzione, Trasporti, Polizia provinciale, Funzioni generali, Stazione unica appaltante/Centrale unica degli acquisti e Controllo dei fenomeni discriminatori, nonché relativamente alle funzioni fondamentali per le sole Città metropolitane e Province montane delle Regioni a statuto ordinario.
    Parere ai sensi dell’articolo 6, comma 1, del decreto legislativo 26 novembre 2010, n. 216.
    PARERE FAVOREVOLE
  2. Schema di decreto del Ministro dell’interno, di concerto con il Ministro per l’innovazione tecnologica e la transizione digitale e il Ministro per la pubblica amministrazione, recante aggiornamento della piattaforma di funzionamento dell’Anagrafe Nazionale della Popolazione Residente per l’erogazione dei servizi resi disponibili ai comuni per l’utilizzo dell’archivio nazionale informatizzato dei registri dello stato civile.
    Parere ai sensi dell’articolo 62, comma 6-bis, del decreto legislativo 7 marzo 2005, n. 82.
    PARERE FAVOREVOLE CON RACCOMANDAZIONI DELL’ANCI
  3. Schema di decreto del Ministro dell’interno, di concerto con il Ministro per l’innovazione tecnologica e la transizione digitale e il Ministro per la pubblica amministrazione, recante modalità di integrazione nell’ANPR delle liste elettorali e dei dati relativi all’iscrizione nelle liste di sezione di cui al decreto del Presidente della Repubblica 20 marzo 1967, n. 223.
    Parere ai sensi dell’articolo 62, comma 6-bis, del decreto legislativo 7 marzo 2005, n. 82.
    PARERE FAVOREVOLE
  4. Attuazione, per l’anno 2022, del punto 5 dell’Accordo della Conferenza Stato-città ed autonomie locali del 20 marzo 2008, relativa al rispetto delle disposizioni sulla raccolta differenziata ai fini della ripartizione tra i Comuni del contributo annuo del Ministero dell’istruzione per il servizio di raccolta, recupero e smaltimento dei rifiuti solidi urbani nelle istituzioni scolastiche statali.
    Delibera ai sensi del punto 5 dell’Accordo della Conferenza Stato-città ed autonomie locali del 20 marzo 2008.
    DELIBERATO
  5. Schema di decreto del Ministro delle infrastrutture e della mobilità sostenibili, di concerto con Ministro per il Sud e la coesione territoriale e con il Ministro dell’economia e delle finanze, recante riparto tra le aree interne dell’incremento di 20 milioni di euro per l’anno 2023 e di 30 milioni di euro per l’anno 2024 delle risorse per il miglioramento dell’accessibilità e della sicurezza delle strade, inclusa la manutenzione straordinaria anche rispetto a fenomeni di dissesto idrogeologico o a situazioni di limitazione della circolazione, di cui all’articolo 1, comma 2, lettera c), punto 12, del decreto-legge 6 maggio 2021, n. 59, convertito dalla legge 1° luglio 2021, n. 101, disposto dall’articolo 1, comma 418, della legge 30 dicembre 2021, n. 234.
    Intesa ai sensi dell’articolo 1, comma 2-quinquies, del decreto-legge 6 maggio 2021, n. 59, convertito dalla legge 1° luglio 2021, n. 101.
    SANCITA INTESA
  6. Schema di decreto del Ministro dell’interno, di concerto con il Ministro dell’economia e delle finanze, recante riparto parziale dell’incremento di 3,5 milioni di euro, per l’anno 2022, per il ristoro ai Comuni delle minori entrate derivanti dall’esenzione dal 1° gennaio 2022 al 30 giugno 2022, dal pagamento del canone di cui all’articolo 1, commi 816 e seguenti, della legge 27 dicembre 2019, n. 160 per i soggetti che esercitano le attività di cui all’articolo 1 della legge 18 marzo 1968, n. 337, titolari di concessioni o di autorizzazioni concernenti l’utilizzazione del suolo pubblico.
    Intesa ai sensi dell’articolo 8, comma 4, del decreto-legge 27 gennaio 2022, n. 4, convertito dalla legge 28 marzo 2022, n. 25.
    SANCITA INTESA
  7. Schema di decreto del Ministero dell’economia e delle finanze, di concerto con il Ministero dell’interno, concernente certificazione della perdita di gettito connessa all’emergenza epidemiologica da COVID-19, al netto delle minori spese e delle risorse assegnate a vario titolo dallo Stato a ristoro delle minori entrate e delle maggiori spese connesse alla predetta emergenza.
    Parere ai sensi dell’articolo 13, comma 3, del decreto-legge 27 gennaio 2022, n. 4, convertito dalla legge 28 marzo 2022, n. 25.
    PARERE FAVOREVOLE
  8. Schema di decreto del Ministro dell’interno, di concerto con il Ministro dell’economia e delle finanze e il Ministro per gli affari regionali e le autonomie, recante riparto dell’ulteriore incremento di 200 milioni di euro, per l’anno 2022, del fondo per il riconoscimento di un contributo straordinario agli enti locali per garantire la continuità dei servizi erogati in relazione alla spesa per utenze di energia elettrica e gas.
    Intesa ai sensi dell’articolo 5, comma 1, del decreto-legge 23 settembre 2022, n. 144.
    SANCITA INTESA
  9. Incarichi a segretari di fascia C nelle sedi singole situate nelle isole minori aventi fino ad un massimo di 10.000 abitanti.
    Informativa ai sensi dell’articolo 9 del decreto legislativo 28 agosto 1997, n. 281.
    RESA INFORMATIVA

 FUORI SACCO

Schema di decreto del Presidente del Consiglio dei Ministri recante riparto del fondo finalizzato al concorso alla copertura dell’onere sostenuto dai comuni con popolazione inferiore a 5.000 abitanti per le assunzioni con contratto a tempo determinato di personale con qualifica non dirigenziale in possesso di specifiche professionalità.
Parere ai sensi dell’articolo 31-bis, comma 5, del decreto-legge 6 novembre 2021, n. 152, convertito dalla legge 29 dicembre 2021, n. 233.
PARERE FAVOREVOLE



Redattore: Redazione Upi
Torna all'inizio dei contenuti