Indirizzo: Piazza Cardelli, 4 00186 - Roma     Telefono: 066840341     Fax: 066873720     Email: upi@messaggipec.it    

Conferenza Unificata 4 agosto 2021

Il report della riunione della Conferenza Unificata del 4 agosto 2021,. ordine del giorno, pareri rilasciati e documenti consegnati al tavolo di concertazione. Per UPI era presente Stefano Marcon, Vicepresidente UPI e Presidente Provincia di Treviso.

Conferenza Unificata    5/08/2021

Conferenza Unificata

4 agosto 2021 ore 13.00

videoconferenza

 

Provvedimento Sintesi del provvedimento Posizione politica
1 Parere, ai sensi dell’articolo 5, comma 2, del decreto del Presidente del Consiglio dei Ministri del 15 novembre 2019, sullo schema di decreto del Presidente del Consiglio dei Ministri concernente la ripartizione, per l’anno 2021, dei fondi di cui agli articoli 9 e 15 della legge 15 dicembre 1999, n. 482, in materia di tutela delle minoranze linguistiche storiche. (AFFARI REGIONALI E AUTONOMIE)   Lo schema di dPCM opera il riparto dei fondi per il 2021 dei fondi destinati alle minoranze linguistiche – 3,6 milioni – Parere favorevole

 

2 Accordo tra il Governo, le Regioni e gli Enti locali concernente l’adozione della modulistica unificata e standardizzata per la presentazione della Comunicazione asseverata di inizio attività (CILA-Superbonus), ai sensi dell’articolo 119, comma 13-ter del decreto legge 19 maggio 2020, n. 34, convertito con modificazioni dalla legge 17 luglio 2020, n. 77. (PUBBLICA AMMINISTRAZIONE) Il comma 13-ter dell’ articolo 119 del dl n. 34/2020, come modificato dall’ articolo 33 del dl n. 77/2021, stabilisce che attraverso una specifica comunicazione di inizio lavori asseverata (CILA), è possibile attestare gli estremi del titolo abilitativo sulla costruzione dell’immobile o del provvedimento che ne ha consentito la legittimazione, rendendo non più necessaria l’attestazione dello stato legittimo, ex articolo 9-bis del DPR 380/2001 che stava ostacolando gli iter burocratici per accedere al Superbonus edilizio al 110%. Parere favorevole
3 Informativa, ai sensi dell’articolo 9, comma 2, lettera e) del decreto legislativo 28 agosto 1997, n.281, sul documento “Strategia nazionale per la parità di genere 2021-2026” (PARI OPPORTUNITA’ E FAMIGLIA) Il Documento è predisposto dal Ministro PO e Famiglia. è una delle liee di impegno delle misure del PNRR, allo scopo di favorire la partecipazione femminile al mercato del lavoro e correggere asimmetrie sulle pari opportunità Informativa.

Nel merito è stato già inviato al Ministro un documento specifico

 

In allegato una sintesi utile nel caso di intervento

4 Acquisizione della designazione, ai sensi dell’articolo 4, comma 1, lettera h), del Decreto Legge n. 80/2021. di due membri da parte della Conferenza Unificata in rappresentanza delle Regioni, ANCI e UPI nel Consiglio di Amministrazione di Formez PA. (PRESIDENZA DEL CONSIGLIO DEI MINISTRI) Designazione di due rappresentanti Conferenza Unificata nel Consiglio di Amministrazione Formez:

 

-1 designazione Regioni

-1 designazione ANCI/UPI

Parere favorevole
5 Acquisizione della designazione da parte della Conferenza Unificata dei rappresentanti nel Comitato appositamente costituito dalla Presidenza del Consiglio dei Ministri – Dipartimento della Protezione Civile per l’informazione alla popolazione in applicazione dell’articolo 197, comma 1 del decreto legislativo n.101/2020.  (PRESIDENZA DEL CONSIGLIO DEI MINISTRI)

 

Designazione ANCI e UPI già effettuata e comunicata.

 

Manca Designazione Regioni

Parere favorevole
6 Parere, ai sensi dell’articolo 71, comma 1, del decreto legislativo 7 marzo 2005, n. 82, sullo schema di Linee guida recante regole tecniche per la definizione e l’aggiornamento del contenuto del Repertorio Nazionale dei Dati Territoriali. (AGENZIA PER L’ITALIA DIGITALE – INNOVAZIONE TECNOLOGICA E TRANSIZIONE DIGITALE)

 

 

Le linee guida definiscono compiti e modalità di implementazione del Repertorio Nazionale dei Dati Territoriali -RNDT-, Basi di Dati di interesse nazionale, finalizzato all’agevolazione  la conoscenza, l’accesso e l’utilizzo del patrimonio informativo pubblico costituito dai dati territoriali disponibili presso le PPAA. Le amministrazioni sono chiamate a descrivere le risorse geografiche di cui sono titolari attraverso i metadati e a rendere disponibili i dati attraverso i servizi contemplati dalle regole tecniche di implementazione della Direttiva Europea INSPIRE, recepita all’interno del profilo nazionale definito con il RNDT. Parere favorevole
7 Accordo, ai sensi dell’articolo 26/bis, comma 9, del decreto-legge 4 ottobre 2018, n.133, sullo schema di decreto del Presidente del Consiglio dei ministri concernente Approvazione delle “Linee guida per la predisposizione del piano di emergenza esterna e per la relativa informazione della popolazione per gli impianti di stoccaggio e trattamento dei rifiuti”. (PRESIDENZA DEL CONSIGLIO DEI MINISTRI – INTERNO) Lo schema di dPCM  contiene le Linee guida per i piani di emergenza esterna e informazione alla popolazione per gli impianti di stoccaggio e trattamento rifiuti Parere favorevole
8 Parere, ai sensi dell’articolo 281, comma 5, del decreto legislativo 3 aprile 2006, n. 152, sullo schema di regolamento recante l’aggiornamento dei valori limite di emissione per categoria di sostanza inquinante e l’integrazione dei valori limite di emissione per categoria di impianto contenuti nell’allegato I, parte II e Parte III, alla parte quinta dello stesso decreto legislativo n. 152 del 2006. (TRANSIZIONE ECOLOGICA – SALUTE – SVILUPPO ECONOMICO) Lo schema di regolamento aggiorna i valori limite di emissione di sostanze inquinanti per categoria di impianti di cui alla parte quinta del Codice Ambientale Parere favorevole
9 Parere, ai sensi dell’articolo 4 quinques, comma 1, del decreto-legge 14 ottobre 2019, n. 111, convertito, con modificazioni, dalla legge 12 dicembre 2019, n.141, sullo schema di decreto del Ministro della transizione ecologica, recante modalità di riparto del Fondo denominato “Programma sperimentale Mangiaplastica”. (TRANSIZIONE ECOLOGICA) Lo schema di decreto opera il riparto di 27 milioni per gli anni 2019-2024 per i comuni che tramite istanza, procedono all’acquisto di eco compattatori per le bevande in pet Parere favorevole
10 Parere, ai sensi dell’articolo 4, comma 1, del D.M. 27 luglio 2017, sulla proposta di riparto delle risorse da assegnare alle nuove istanze per l’annualità 2021, di cui al D.M. 26 maggio 2021, n. 198, a valere sul Fondo Unico per lo Spettacolo. (CULTURA) Il riparto opera, tra i diversi settori di riferimento (musica, teatro, danza, multidisciplinari, circo/spettacolo viaggiante), il riparto di 32,5 milioni Parere favorevole
11 Parere ai sensi dell’articolo 7, comma 2, del decreto-legge 14 ottobre 2019, n. 111, convertito, con modificazioni, dalla legge 12 dicembre 2019, n.141, sullo schema di decreto del Ministro della transizione ecologica, d’intesa con il Ministro dello sviluppo economico, recante le modalità per l’ottenimento del contributo di cui all’articolo 7, comma 1, a favore degli esercizi commerciali per la vendita di prodotti sfusi. (TRANSIZIONE ECOLOGICA – SVILUPPO ECONOMICO) Lo schema di decreto disciplina le modalità di accesso al contributo a fondo perduto  per gli esercenti che individuano spazi dedicati alla vendica al consumo di prodotti sfusi o alla spina. Le imprese dovranno rivolgersi alla specifica pagina del Ministero Transizione ecologica. 20 milioni complessivi per gli anni 2020 e 2021 Parere favorevole
12 Acquisizione della designazione, ai sensi dell’articolo 9, comma 2, lettera d), del decreto legislativo 28 agosto 1997, n. 281, di rappresentanti in seno all’Osservatorio permanente per l’inclusione scolastica, ai sensi dell’articolo 15, comma 1, del decreto legislativo 13 aprile 2017, n. 66. (ISTRUZIONE)

 

Designazione Anci e Regioni

 

L’osservatorio per l’inclusione scolastica è stato istituito dall’art. 15 del Dlgs 66/2017 con diverse finalità fra cui pareri e proposte su atti normativi inerenti l’inclusione scolastica, monitoraggio delle azioni per inclusioni scolastica, proposte di accordi interistituzionali per progetti di inclusione, analisi e studio delle tematiche relative all’inclusione di bambini e studenti in condizione di disabilità in età evolutiva.

 

Il DM 163/2021 ne rinnova la composizione confermando quella del DM 686/2017 in cui si prevede unicamente la presenza di rappresentanti di Regioni ed Anci

Parere favorevole, ed inoltre:

 

UPI chiede al MIUR e raccomanda alla Conferenza Unificata di attivarsi al fine di precedere ad una integrazione della Composizione dell’Osservatorio permanente per l’inclusione scolastica, prevedendo anche la presenza di un rappresentante dell’UPI in considerazione delle politiche di inclusione scolastica portate avanti in favore degli studenti delle scuole secondarie di secondo grado gestite dalle Province

13 Parere, ai sensi dell’articolo 1, comma 323, della legge 30 dicembre 2020, n. 178, sul decreto del Ministro della giustizia di concerto con il Ministro dell’economia e delle finanze per la ripartizione tra le Regioni delle risorse del fondo istituito al fine di contribuire all’accoglienza di genitori detenuti con bambini a seguito in case-famiglia protette e in case-alloggio per l’accoglienza residenziale dei nuclei mamma-bambino. (GIUSTIZIA – ECONOMIA E FINANZE) Il decreto opera il riparto del fondo di 1,5 milioni per ciascuno degli anni 2021, 2022, 2023 destinato alle Regioni, definendo modalità e obblighi di rendicontazione e disposizioni ulteriori Parere favorevole
14 Intesa, ai sensi dell’art. 1, comma 98, della legge 30 dicembre 2018, n. 145, sullo schema di decreto del Ministro delle infrastrutture e della mobilità sostenibili relativo alle modalità di utilizzo delle risorse del Fondo complementare al Piano nazionale di ripresa e resilienza di cui all’art. 1, comma 2, lettera c), punto 3 del decreto-legge 6 maggio 2021, n. 59, convertito in legge 1° luglio 2021, n. 101, per la parte riservata alle linee ferroviarie regionali. (INFRASTRUTTURE E MOBILITA’ SOSTENIBILI)

Codice sito 4.13/2021/22 – Servizio attività produttive, infrastrutture e innovazione tecnologica

Lo schema di decreto opera il riparto tra le Regioni di complessivi 1550 milioni per gli anni 2021-2026, sono destinate al Rafforzamento delle linee ferroviarie regionali Parere favorevole all’intesa
15 Intesa, ai sensi dell’articolo 12, comma 3, del decreto legislativo 13 aprile 2017, n. 65, sullo schema di decreto del Ministro dell’istruzione di riparto delle risorse del Fondo nazionale per il Sistema integrato di educazione e di istruzione per l’esercizio finanziario 2021. (prima parte di finanziamento). (ISTRUZIONE)

 

Il decreto opera il riparto delle somme del Fondo, come cofinanziamento alla  programmazione regionale dei servizi educativi per l’infanzia 0-6 anni: 264 milioni su 307 per le Regioni da girare successivamente ai comuni Parere favorevole all’intesa
16 Intesa, ai sensi dell’articolo 6, comma 8-bis, della legge 13 dicembre 1989, n. 401, sullo schema di decreto del Ministro dell’interno concernente le modalità di svolgimento di lavoro di pubblica utilità consistenti nella prestazione di un’attività non retribuita a favore della collettività presso lo Stato, le Regioni, le Provincie e i Comuni, da parte dei soggetti destinatari del D.A.SPO.. per la richiesta al Questore della cessazione degli ulteriori effetti pregiudizievoli del divieto. Il decreto definisce le modalità con cui possono svolgere lavori di pubblica utilità presso le amministrazioni centrali e locali, finalizzati alla cessazione dei vincoli cui sono soggetti i destinatari di Daspo Parere favorevole all’intesa
17 Parere sullo Schema di decreto del Presidente del Consiglio dei ministri recante riparto delle risorse del fondo di cui al comma 3-bis dell’ articolo 57 del decreto-legge 14 agosto 2020, n. 104 convertito, con modificazioni, dalla legge 13 ottobre 2020, n. 126 finalizzato al concorso agli oneri derivanti dalle assunzioni a tempo indeterminato presso le regioni, gli enti locali, ivi comprese le unioni dei comuni ricompresi nei crateri dei sismi del 2002, del 2009, del 2012 e del 2016, nonché gli Enti parco nazionali autorizzati alle assunzioni di personale a tempo determinato ai sensi dell’articolo 3, comma 1, ultimo periodo, del decreto-legge 17 ottobre 2016, n. 189, convertito, con modificazioni, dalla legge 15 dicembre 2016, n. 229. Riforme Istituzionali, Finanza Pubblica e Rapporti internazionali Lo schema di dPCM opera il riparto del fondo finalizzato a contribuire agli oneri derivanti dalle assunzioni a tempo indeterminato presso regioni ed enti locali coinvolti dai eventi sismici, ovvero a stabilizzazioni del relativo precariato.

I fondi, pari a circa 19 milioni sono destinati, a richiesta, a coprire circa 500 unità di personale

Parere favorevole
18 Parere, ai sensi dell’articolo 9, del decreto legislativo 28 agosto 1997, n. 281, sul disegno di conversione in legge del decreto-legge 23 luglio 2021, n. 105, recante: “Misure urgenti per fronteggiare l’emergenza epidemiologica da COVID-19 e per l’esercizio in sicurezza di attività sociali ed economiche” Sanità, Lavoro e Politiche Sociali Il decreto legge 105 proroga lo stato di emergenza e definisce l’uso del Green Pass Parere favorevole
19 Intesa, ai sensi dell’articolo 8, comma 6, della legge 5 giugno 2003, n. 131 tra il Governo, le Regioni, le Provincie autonome di Trento e Bolzano e gli enti locali sulla ripartizione per l’anno 2021 del “Fondo nazionale per le politiche giovanili di cui all’art. 19, comma 2 del decreto legge 4 luglio 2006, n. 223, convertito, con modificazioni, dalla legge 4 agosto 2006, n. 248” – Sanità, Lavoro e Politiche Social Il decreto opera il riparto del Fondo per le Politiche giovanili, incrementato per l’anno 2021, e ripartito tra Stato, Regioni(9,1 milioni), Anci (7,7 milioni) e Upi (1.05 milioni) Parere favorevole all’intesa

 

L’UPI esprime apprezzamento per l’incremento del fondo per le politiche giovanili 2021 che consentirà di realizzare sui territori iniziative di rafforzamento al contrasto dei fenomeni di disagio giovanile che nell’ultimo anno sono aumentati a dismisura.

Riteniamo in proposito molto positive le iniziative già messe in campo dalle Province (in sinergie con i comuni, le associazioni giovanili, le scuola e le università) grazie all’utilizzo di questo Fondo nelle precedenti annualità, che possono essere visionate pubblicamente sul sito dedicato www.azione provincegiovani.net e che saranno ulteriormente implementate con il nuovo Fondo.

20 Intesa ai sensi dell’articolo 22-ter della legge 18 dicembre 2020, n. 176 e dell’articolo 1, comma 816, della legge 30 dicembre 2020, n. 178, sullo schema di decreto del Ministro delle infrastrutture e della mobilità sostenibili di concerto con il Ministro dell’economia e delle finanze relativo alla ripartizione di ulteriori risorse destinate ai servizi aggiuntivi di trasporto pubblico locale e regionale per l’esercizio 2021 a seguito dell’emergenza epidemiologica COVID-19, nonché ulteriore anticipazione per i mancati ricavi del periodo 23 febbraio 2020 – 31 gennaio 2021- Attività Produttive, Infrastrutture e Innovazione Tecnologica Il decreto opera il riparto delle risorse stanziate, causa Covid, per i servizi aggiuntivi di TPL locale e regionale

 

Parere favorevole all’intesa
21 Intesa, ai sensi dell’articolo 200, comma 2, del decreto-legge 19 maggio 2020, n. 34, convertito in legge 17 luglio 2020, n. 77, sullo schema di decreto del Ministro delle infrastrutture e della mobilità sostenibili di concerto con il Ministro dell’economia e delle finanze, recante la proroga del termine disposto dall’articolo 4, comma, 1 del decreto del Ministro delle infrastrutture e della mobilità sostenibili di concerto con il Ministro dell’economia e delle finanze n. 340, dell’11 agosto 2020- Attività Produttive, Infrastrutture e Innovazione Tecnologica

 

Il decreto dispone proroga il termine entro cui le imprese TPL possono certificare i dati necessari alle forme di compensazione per minori ricavi (dal 31 luglio al 15 settembre) Parere favorevole all’intesa
22 Intesa, ai sensi dell’art. 9 del decreto legislativo 28 agosto 1997, n. 281, sullo schema di decreto del Ministro delle infrastrutture e della mobilità sostenibili, di concerto con il Ministro dell’economia e delle Finanze, di riparto del Fondo per la progettazione di opere in partenariato pubblico-privato di cui all’articolo 4, comma 6, della legge n. 144 del 1999, come modificato dall’articolo 1, comma 174, lettera c), della legge n. 145 del 2018.- Attività Produttive, Infrastrutture e Innovazione Tecnologica Il decreto individua modalità e condizioni di accesso al Fondo Progettazione Preliminare (fondo perduto erogato da CdP) per 16,7 milioni di euro, per documenti di fattibilità delle alternative progettuali, fattibilità tecnico-economica e definitiva per opere da realizzarsi mediante Partenariato Pubblico Privato di valore minimo di 25 milioni Parere favorevole all’intesa
23 Intesa, ai sensi dell’art. 9, comma 3, del decreto legislativo 28 agosto 1997, n. 281, sullo schema di decreto del Ministro delle infrastrutture e della mobilità sostenibili relativo alle modalità di utilizzo delle risorse del Fondo complementare al Piano nazionale di ripresa e resilienza di cui all’art.1 del decreto-legge 6 maggio 2021, n. 59, convertito con modificazioni dalla legge 1 luglio 2021 n.101, recante “Misure urgenti relative al Fondo complementare al Piano nazionale di ripresa e resilienza e altre misure urgenti per gli investimenti”, per la parte riservata al settore portuale – Attività Produttive, Infrastrutture e Innovazione Tecnologica Lo schema di decreto opera il riparto tra le Autorità portuali di complessivi 2.860 milioni  (fondo complementare PNRR), in coerenza con la Strategia nazionale mobilità “Italia Veloce” , individuandone modalità di utilizzo, scadenze, e canali tematici Parere favorevole all’intesa
24 Intesa, ai sensi dell’art. 9, comma 3, del decreto legislativo 28 agosto 1997, n. 281, sullo schema di decreto del Ministro delle infrastrutture e della mobilità sostenibili, di concerto con il Ministro dell’economia e delle finanze, di riparto delle risorse di cui al “Fondo per le infrastrutture portuali” di cui al decreto legge 25 marzo 2010, n. 40, convertito con modificazioni dalla legge 22 maggio 2010, n. 73.- Attività Produttive, Infrastrutture e Innovazione Tecnologica Lo schema di decreto opera il riparto tra le Autorità Portuali del Fondo di 400 milioni destinati alla copertura finanziaria di interventi inseriti negli elenchi delle Autorità stesse Parere favorevole all’intesa
25 Intesa ai sensi dell’art. 1, comma 2-nonies, del decreto-legge 6 maggio 2021, n. 59, convertito con modificazioni dalla legge 1 luglio 2021 n. 101, sul DPCM di individuazione degli indicatori di riparto su base regionale delle risorse e le modalità e i termini di ammissione a finanziamento degli interventi di “Riqualificazione dell’edilizia residenziale pubblica”. (PCM – INFRASTRUTTURE E MOBILITA’ SOSTENIBILI)- Il dPCM individua i criteri di riparto di una quota del fondo complementare PNRR per 2 miliardi per il programma “sicuro verde e sociale: riqualificazione dell’edilizia residenziale pubblica” Parere favorevole all’intesa
26 Parere, ai sensi dell’articolo 9 del decreto legislativo 28 agosto 1997, n. 281, sullo schema di decreto del Ministro delle infrastrutture e della mobilità sostenibili, di concerto con il Ministro del lavoro e delle politiche sociali e il Ministro dell’economia e delle finanze, recante la ripartizione delle risorse del Fondo speciale per l’eliminazione delle barriere architettoniche negli edifici privati di cui alla legge 9 gennaio 1989, n.13. Il decreto opera il riparto tra le Regioni delle risorse destinate all’abbattimento delle barriere architettoniche negli edifici privati Parere favorevole
27 Parere, ai sensi dell’articolo 9, comma 3, del decreto legislativo 28 agosto 1997, n. 281, sul decreto legge 20 luglio 2021, n.103 recante ” Misure urgenti per la tutela delle vie d’acqua di interesse culturale e per la salvaguardia di Venezia, nonché disposizioni urgenti per la tutela del lavoro” (PRESIDENZA DEL CONSIGLIO DEI MINISTRI – INFRASTRUTTURE E MOBILITA’ SOSTENIBILI – CULTURA – LAVORO E POLITICHE SOCIALI – ECONOMIA FINANZE – TURISMO) Il decreto legge introduce disposizioni per assicurare integrità, decoro e sicurezza delle vie d’acqua della Laguna di Venezia, prevedendo altresì disposizioni di limitazione degli accessi alla stessa  
28 Parere, ai sensi dell’articolo 9, comma 3, del decreto legislativo 28 agosto 1997, N. 281, sullo schema di decreto legislativo di attuazione della direttiva UE 2019/520 del Parlamento europeo e del Consiglio, del 19 marzo 2019 concernente l’interoperabilità dei sistemi di telepedaggio stradale e intesa ad agevolare lo scambio transfrontaliero di informazioni sul mancato pagamento dei pedaggi stradali dell’Unione- Attività Produttive, Infrastrutture e Innovazione Tecnologica Lo schema di dlgs recepisce una direttiva che serve a realizzare un sistema di telepedaggio negli stati membri per le politiche di pagamento dei pedaggi stradali, facilitando lo scambio di informazioni transfrontalieri  
29 Designazione ai sensi dell’art. 2 del decreto del Presidente del Consiglio dei Ministri 30 giugno 2021 di un rappresentante della Conferenza Unificata nella Cabina di regia, ai sensi dell’art. 9 – duodetricies del decreto legge 24 0ttobre 2019, n. 123, convertito, con modificazioni, dalla legge 12 dicembre 2019, n. 156.- Attività Produttive, Infrastrutture e Innovazione Tecnologica Designazione di un rappresentante all’interno della cabina di regia per l’utilizzo di risorse destinate alla valorizzazione delle risorse territoriali e produttive dei territori colpiti dagli eventi sismici

 
30 Parere, ai sensi dell’articolo 9, comma 1, del decreto legislativo 28 agosto 1997, n. 281, sullo schema sullo schema di decreto del Ministro dell’istruzione contenente l’adozione del Documento per la pianificazione delle attività scolastiche, educative e formative in tutte le Istituzioni del Sistema nazionale di Istruzione per l’anno scolastico 2021/2022. “Piano Scuola” Piano Scuola Si consegna il documento congiunto Anci UPI già presentato in sede tecnica, su cui abbiamo trovato aperture da parte del Ministero dell’Istruzione e che contiene osservazioni puntuali sui singoli aspetti del Piano.

 

Esprimiamo apprezzamento per le risorse che il Ministero dell’Istruzione ha stanziato in favore degli enti locali per gli interventi di edilizia leggera finalizzati alla rimodulazione degli spazi, per garantire la ripresa dell’anno scolastico in presenza e in sicurezza. Questi interventi, insieme al reperimento di ulteriori spazi tramite le risorse stanziate per affitti e noleggi, garantiranno il distanziamento tra gli alunni che anche secondo il parere del CTS risulta essere ancora una misura fondamentale per il contenimento del contagio.

Allo stesso tempo evidenziamo l’estrema urgenza con cui devono essere attivati tali fondi data la ristrettezza dei tempi a disposizione per la riapertura delle scuole a settembre. In questa logica chiediamo anche la maggiore semplificazione possibile per accedere a tali risorse da parte degli enti locali. Sottolineiamo inoltre l’esigenza di poter ricomprendere tra questi interventi anche quelli già avviati dagli enti locali al termine dell’anno scolastico 2020/2021, finalizzati alla riapertura delle scuole in sicurezza, altrimenti gli enti che si erano mossi per tempo con le attività non potrebbero beneficiare di tale fondo.

Da ultimo ribadiamo, come già evidenziato in sede tecnica, l’importanza della immediata approvazione delle Linee Guida sul TPL, affinchè il lavoro portato avanti e le decisioni assunte nei tavoli prefettizi siano coerenti con le nuove indicazioni sui trasporti  per garantire un corretto ed ordinato flusso dell’utenza.

 

 

Torna all'inizio dei contenuti