Indirizzo: Piazza Cardelli, 4 00186 - Roma     Telefono: 066840341     Fax: 066873720     Email: upi@messaggipec.it    

Gli auguri delle Province al Presidente Conte “Riconoscere e valorizzare il ruolo delle Province. I cittadini siano al centro dell’azione di Governo”

In evidenza, Istituzioni e Riforme    5/09/2019

Riconoscere e valorizzare il ruolo di tutte le istituzioni locali, Province, Comuni e Città metropolitane, ponendo i cittadini al centro dell’azione di Governo, rilanciando gli investimenti locali e cogliendo la sfida della semplificazione.

Lo scrive il Presidente dell’UPI Michele de Pascale, nella lettera di auguri delle Province inviata oggi al Presidente del Consiglio Giuseppe Conte.

“Il nuovo Governo – scrive de Pascale – ha il compito di assicurare al Paese stabilità economica ed istituzionale, di rilanciare l’economia, di proseguire nel confronto e nel dialogo con l’Europa, per riaffermare la centralità delle nostre istanze e consolidare il quadro finanziario.  Un compito che pone al centro i cittadini, le comunità, e che chiama anche noi, amministrazioni delle istituzioni locali, a partecipare al fianco del Governo contribuendo, ciascuno secondo le proprie responsabilità, al benessere del Paese.

Per questo ci auguriamo che Lei vorrà, nella Sua azione di Governo, riconoscere e valorizzare il ruolo centrale delle istituzioni locali, Comuni, Province e Città metropolitane, dando piena attuazione ai principi sanciti dalla Costituzione”.

“Si tratta di cogliere la grande sfida della semplificazione, concentrando negli enti costituzionalmente riconosciuti le funzioni amministrative oggi disperse in miriadi di enti strumentali, agenzie e consorzi, inutili e troppo spesso fonti di spreco.

Ma anche di mettere a disposizione di Comuni, Province e Città metropolitane, gli strumenti necessari per svolgere a pieno il compito di promozione dello sviluppo attraverso gli investimenti sui territori: un piano di piccole opere per liberare da subito risorse essenziali e dare il via alla manutenzione del patrimonio pubblico, strade, scuole, ponti, ambiente, che è ormai indispensabile per la stessa sicurezza dei cittadini”.



Redattore: Barbara Perluigi
Torna all'inizio dei contenuti