Indirizzo: Piazza Cardelli, 4 00186 - Roma     Telefono: 066840341     Fax: 066873720     Email: upi@messaggipec.it    

La Provincia di Bergamo presenta Smart Land: dall’Albero degli zoccoli al Distretto agricolo della Bassa bergamasca

Ambiente e Territorio, News, Scuola Edilizia Formazione Lavoro    17/10/2018

Si chiama Bergamo Smart Land il progetto di sviluppo territoriale finanziato dalla Provincia e realizzato dal Distretto Agricolo della Bassa Bergamasca in partenariato con l’Ufficio scolastico territoriale di Bergamo. Il progetto vede la partecipazione di numerosi istituti scolastici della Bassa Bergamasca, per un totale di 40 classi di cui 22 della scuola secondaria di 2° grado e 18 del 1 ciclo dell’area interessata. Gli interventi previsti rivolti alla cittadinanza, prendendo spunto dalle suggestioni veicolate dal capolavoro di Olmi, sono finalizzati a promuovere la conoscenza dell’agricoltura, delle tradizioni rurali e contadine del territorio per valorizzarle in ottica di sviluppo moderno, secondo i criteri della sostenibilità ambientale.

“Partiamo dal capolavoro del grande Ermanno Olmi e arriviamo alle nuove tecnologie, allo sviluppo sostenibile, a una nuova agricoltura più consapevole – spiega il presidente della Provincia Matteo Rossi -. Un percorso lungo e molto affascinante, che merita di essere conosciuto e approfondito da chi vive il territorio. Il progetto, sviluppato in stretta sinergia con il Distretto Agricolo della Bassa Bergamasca, si pone l’obiettivo di promuovere presso gli istituti scolastici interventi formativi sullo sviluppo economico e agroalimentare, sulla sostenibilità ambientale, sull’educazione alimentare e sulla conoscenza dei prodotti di qualità e tipicità delle aziende agricole locali”.

L’obiettivo è di migliorare negli studenti la consapevolezza della connessione tra origine del cibo e il mondo rurale da cui proviene, con particolare attenzione ai prodotti del territorio della Pianura bergamasca, nella cornice della valorizzazione della cultura della tradizione contadina. Ma è anche l’occasione per fare un focus sugli attuali profili professionali richiesti dall’agricoltura e dalla ristorazione di oggi: quali sono i saperi necessari all’agricoltore e al cuoco o al ristoratore riguardo le scienze agrarie le scienze della nutrizione, le scelte produttive scientifiche e tecnologiche e far comprendere come da esse discenda l’impronta del lavoro e dell’attività economica intrapresa.

Se vuoi conoscere il progetto lo trovi qui Bergamo Smart Land



Redattore: Ufficio stampa Provincia di Bergamo
Torna all'inizio dei contenuti