Indirizzo: Piazza Cardelli, 4 00186 - Roma     Telefono: 066840341     Fax: 066873720     Email: upi@messaggipec.it    

Maltempo: da domani aperta la Sala operativa di Protezione civile della Provincia di Lucca

Allerta meteo arancio: ordinanza di chiusura di tutte le scuole di ogni ordine e grado della Provincia per giovedì 1 marzo

Ambiente e Territorio    28/02/2018

Il Centro Funzionale Regionale (CFR) della Regione Toscana – a causa del peggioramento delle condizioni atmosferiche previsto nella nottata – ha emesso un’allerta meteo di livello arancione (fase di attenzione) per rischio neve in quasi tutta la Toscana e nell’intero territorio della provincia di Lucca.
L’allerta arancio scatterà alle 00.00 di giovedì 1 marzo fino alla mezzanotte di domani per la zona S1 (area Serchio Garfagnana-Lima), mentre negli altri territori della provincia l’allerta terminerà alle 18 di domani giovedì 1 marzo.
Stamani (mercoledì) a Palazzo Ducale si è svolta una videoconferenza tra gli addetti del Servizio Protezione civile della Provincia e i funzionari della Prefettura con i referenti della Regione Toscana durante la quale è stato fatto il punto sulla situazione meteo e sull’emissione dell’allerta.
Con l’emissione del livello arancio scatterà quindi anche il Piano neve provinciale, mentre domattina (1 marzo) sarà aperta la Sala operativa integrata di Protezione civile (Provincia e Prefettura) a Palazzo Ducale.
Le previsioni meteo del Lamma riferiscono di nevicate fino a quote di pianura, in particolare sulle zone centro-settentrionali della regione. In provincia di Lucca sono previsti cumulati di 5-10 cm in pianura, fino a 20-30 cm in collina e Appennino e 2-3 cm sulla costa tirrenica.
La Provincia ha predisposto la salatura delle strade più a rischio neve e ghiaccio, allertando tutto il personale addetto e le ditte incaricate in caso di emergenza. Pronti ad entrare in azione i mezzi spalaneve della Provincia anche a quote basse in caso di necessità.
Intanto la Prefettura ha emanato un’ordinanza che vieta la circolazione – su tutta la viabilità ordinaria della provincia – ai mezzi pesanti con massa superiore alle 7,5 tonnellate dalle 22 di oggi (mercoledì 28 febbraio) fino a successiva comunicazione. Nel caso anche altre Prefetture della Toscana adottino provvedimenti simili e, soprattutto, vietino il transito agli stessi mezzi pesanti anche sulle autostrade A11 e A12, la Prefettura di Lucca farà altrettanto per i tratti di competenza.
Sono esentati dal divieto i mezzi dedicati al trasporto di persone, di carburante, di merci deperibili e animali vivi, purché muniti di gomme termiche o catene da neve e ovviamente i mezzi di soccorso e i mezzi spalaneve e spargisale. Le Forze di Polizia statali e locali provvederanno a dare attuazione dell’ordinanza della Prefettura attraverso presidi di vigilanza.
La diffusione dell’allerta meteo per rischio neve ha indotto quasi tutti i sindaci del territorio provinciale a prevedere ordinanze di chiusura delle scuole di ogni ordine e grado per la giornata di domani giovedì 1 marzo.
La Provincia, infine, raccomanda la popolazione ad adottare buone norme di comportamento in caso di neve, evitando cioè di mettersi in viaggio se non necessario e comunque, assicurandosi di avere i veicoli attrezzati con gomme termiche o catene. Coloro che abitano in zone isolate e con viabilità difficoltosa devono accertarsi di disporre di fonti alternative di riscaldamento e di organizzarsi in caso di eventuali black out elettrici.
Per ogni ulteriore informazione e per gli aggiornamenti della situazione: www.cfr.toscana.it  e
www.regione.toscana.it/allertameteo

Documenti allegati:



Redattore: Ufficio Stampa Provincia di Lucca
Torna all'inizio dei contenuti