Indirizzo: Piazza Cardelli, 4 00186 - Roma     Telefono: 066840341     Fax: 066873720     Email: upi@messaggipec.it    

Master in Digitalizzazione della Pubblica Amministrazione promosso dalla Provincia di Brescia

Le iscrizioni dovranno pervenire presso l’Università di Brescia entro martedì 18 marzo 2020.

News, Organizzazione e Personale    25/02/2020

Dopo il successo della prima edizione del Master Digitalizzazione della Pubblica Amministrazione, realizzato da SMAE – School of Management and Advanced Education – dell’Università degli Studi di Brescia e realizzato con il contributo della Provincia di Brescia, ne viene riproposta una seconda edizione, dal 20 marzo a maggio 2020.
Nel suo ruolo di Ente di Area Vasta, anche quest’anno la Provincia, ente coordinatore del CIT – Centro Innovazione e Tecnologie della Provincia di Brescia – cofinanzia e collabora all’organizzazione del corso per favorire un approccio propositivo al tema della digitalizzazione della Pubblica Amministrazione e l’adesione a costi agevolati per Amministratori, Segretari, Dirigenti, Funzionari pubblici, a tutti coloro che intendono intraprendere o consolidare una carriera nell’ambito delle PA.

Il Master vuole trasmettere conoscenze e abilità di tipo elevato ed interdisciplinare, imprescindibili nell’attuale fase di ammodernamento della Pubblica Amministrazione e si avvarrà di docenti universitari, di dirigenti della Corte dei Conti, della Fondazione IBM, imprenditori del settore ICT e dirigenti e consulenti che hanno esperienze concrete nella digitalizzazione degli enti pubblici.

Partendo dalla complessa situazione esistente, è necessario costruire insieme la PA, ragionare sulla PA di domani, creando le condizioni affinché si sviluppi un percorso uniforme e coerente dal punto di vista metodologico, procedurale e tecnologico. Il Master mira proprio a identificare, pianificare e governare i processi necessari alla trasformazione digitale della Pubblica Amministrazione, avendo sempre come obiettivo finale la semplificazione della vita del cittadino. Il corso si ripromette di affrontare temi tecnici, organizzativi, metodologici ed economici, privilegiando l’analisi di casi e buone prassi, ricorrendo a testimonianze ed esperienze legate alla costruzione dell’Italia digitale e stimolando i partecipanti a ideare percorsi di miglioramento per l’ente presso il quale prestano servizio.

“Il tema della digitalizzazione – dichiara il presidente della Provincia di Brescia Samuele Alghisi – ci vede in una situazione di grave ritardo: la relazione sui progressi del settore digitale in
Europa pone l’Italia nella ventitreesima posizione della classifica dei ventisette Stati dell’Unione Europea. È necessario lavorare insieme per colmare questa distanza: per questo motivo credo sia fondamentale investire sulla formazione, al fine di guidare e non subire la trasformazione digitale nella Pubblica Amministrazione”.

Secondo il Prof. Mario Mazzoleni – Direttore del Master“L’effetto dirompente e trasversale delle nuove tecnologie porterà non solo ad un sistema più efficiente, ma soprattutto ad accorciare le distanze tra Pubblica Amministrazione e utenti (siano essi cittadini o imprese), a facilitare l’accesso ai servizi e a rilanciare l’economia. Per guidare correttamente la transizione digitale servono competenze che non si possono improvvisare: per questo abbiamo pensato di riproporre il corso in digitalizzazione della PA dopo il successo della prima edizione”.

“L’amministrazione pubblica soffre un ritardo ancora eccessivo per la necessità di formazione digitale della pubblica amministrazione – afferma il Dott. Michele Melchionda – Corte dei Conti e Trasformazione Digitale presso la Presidenza del Consiglio. “La digitalizzazione è diretta a favorire la semplificazione dell’azione pubblica, contribuendo a promuovere la trasparenza delle amministrazioni pubbliche. Per questi motivi la Corte dei Conti promuove e controlla lo stato di avanzamento della digitalizzazione della PA e sostiene le iniziative pubbliche, come il presente Master, orientate a fornire le competenze necessarie per la transizione digitale del Paese. Si consiglia, quindi, la partecipazione a questa importante occasione formativa dell’Università”.

Il Master ha ottenuto il patrocinio dell’Unione Province Italiane, dell’Associazione Professionale Segretari Comunali e Provinciali G.B. Vighenzi di Brescia e della Fondazione Cogeme Onlus. PA Digitale, software-house per la Pubblica Amministrazione è sponsor per la Provincia di Brescia.
Il corso è articolato in ottanta ore, distribuite su tre moduli ed è possibile la partecipazione anche a uno solo dei moduli. Le iscrizioni dovranno pervenire presso l’Università di Brescia entro martedì 18 marzo 2020. I dipendenti degli enti che aderiscono al CIT e alla RBB (Rete Bibliotecaria Bresciana), così come i dipendenti provinciali, godono di una tariffa agevolata.
Sono previste agevolazioni anche per i dipendenti pubblici delle altre Province che volessero partecipare.

Nel link che segue, il programma del corso programma corso Provincia Brescia



Redattore: Ufficio stampa Provincia di Brescia
Torna all'inizio dei contenuti