Indirizzo: Piazza Cardelli, 4 00186 - Roma     Telefono: 066840341     Fax: 066873720     Email: upi@messaggipec.it    

Melilli, Upi “Accolte le nostre proposte”

Melilli, Upi “Accolte le nostre proposte”

News    10/10/2006

COMUNICATO STAMPA

Finanziaria: Province, cancellato il tetto sugli investimenti

Melilli, Upi “Accolte le nostre proposte”

 

Un incontro importante nel quale il Governo ha mostrato di avere compreso le ragioni di Province e Comuni, tanto da avere accolto gran parte delle richieste presentate dagli Enti locali.

E’ il giudizio espresso dal Presidente dell’Upi, Fabio Melilli, al termine della riunione che si è svolta oggi a Palazzo Chigi e alla quale per l’Upi sono intervenuti, insieme a Melilli, il Vice Presidente dell’Upi e Presidente della Provincia di Brescia, Alberto Cavalli, il Presidente della Provincia di Torino, Antonino Saitta, il Presidente della Provincia di Venezia, Davide Zoggia, il Presidente della Provincia di Napoli, Riccardo Di Palma, il Presidente della Provincia di Siena e Responsabile per la finanza dell’Upi, Fabio Ceccherini.

“Il Governo – sottolinea il Presidente Melilli – ha accettato di rivedere l’impatto della manovra, riducendola di 500 milioni di euro per il Comuni e di 100 milioni di euro per le Province. Rilevante è anche l’istituzione di un fondo aggiuntivo di 260 milioni di euro per i piccoli comuni.

Positiva è inoltre l’esclusione della spese cofinanziate dall’Ue e quelle sulle grandi opere”.

“Particolarmente positivo per le Province – dice Melilli – è stato l’accoglimento della richiesta dell’eliminazione del vincolo sull’indebitamento. Abbiamo inoltre ricevuto rassicurazioni sulla compartecipazione dinamica al gettito Irpef dal 2009 per le Province, così come previsto per i Comuni”.

“L’incontro – conclude il Presidente – è stato certamente significativo. Resta il nodo delle norme ordinamentali, che riguardano migliaia di amministratori, su cui esprimeremo un giudizio definitivo dopo che, come ci ha assicurato oggi il Governo, saranno valutate in maniera approfondita in un confronto con il Parlamento”.

 

Roma. 10 ottobre 2006



Redattore: Redazione Upi
Torna all'inizio dei contenuti