Indirizzo: Piazza Cardelli, 4 00186 - Roma     Telefono: 066840341     Fax: 066873720     Email: upi@messaggipec.it    

Provincia di Lucca: incontro dei giovani del progetto ‘Nice to Meet Eu’ con l’europarlamentare Pietro Bartolo

News    6/05/2022

Come vorrebbero i giovani d’oggi l’Europa del prossimo futuro? Quali cambiamenti richiedono all’istituzione europea? Quali le tematiche che il Parlamento europeo dovrebbe affrontare prioritariamente?

Sono solo alcuni dei quesiti che si sono posti negli ultimi mesi molti studenti delle scuole superiori del territorio che hanno preso parte al progetto ‘Nice to Meet EU’ e che renderanno pubblici lunedì 9 maggio, Festa dell’Europa, in piazza Napoleone a Lucca dove, dalle 10.00, la Provincia e il Comune di Lucca hanno organizzato l’incontro conclusivo del progetto.

Un incontro che sarà aperto dagli interventi istituzionali del presidente della Provincia Luca Menesini e del sindaco Alessandro Tambellini che lasceranno poi la parola ad alcuni rappresentanti degli studenti che sono stati invitati a presentare le loro idee su come vorrebbero l’Europa di domani. Nell’occasione interverrà l’on. Pietro Bartolo, membro del Parlamento europeo, ex sindaco di Lampedusa, da anni in prima linea in materia di asilo e migrazione, membro della Commissione per le libertà civili, la giustizia e gli affari interni.

All’inizio e alla fine dell’incontro – trattandosi appunto di una Festa – è previsto il contributo musicale degli alunni del Liceo Musicale “Passaglia” di Lucca.

Per alcuni studenti delle scuole superiori della Lucchesia e della Versilia, la Festa dell’Europa è quindi l’evento conclusivo del progetto ‘Nice to meet EU’, il ciclo di incontri nelle scuole  promosso dalla Provincia nell’ambito dell’iniziativa lanciata dalla Commissione Europea denominata “Conferenza sul futuro dell’Europa”. Un ciclo che ha portato dal 16 marzo al 5 aprile alti funzionari del Parlamento Europeo e della Commissione UE a confrontarsi con gli studenti delle classi IV e V di alcuni istituti superiori alla presenza del presidente della Provincia Menesini. Il quale, lo ricordiamo, è membro del Comitato Europeo delle Regioni: l’organo consultivo dell’Unione Europea composto da rappresentanti eletti a livello locale e regionale provenienti dai 28 Stati membri dell’UE; il Comitato, quindi, che consente agli amministratori locali di esprimere formalmente la loro opinione nel processo legislativo dell’Unione Europea.

“I ragazzi hanno avuto modo di confrontarsi con funzionari delle istituzioni UE su tematiche di interesse attuale ma anche su percorsi ed opportunità che l’Europa stessa può offrire – spiega il presidente della Provincia Luca Menesini -. La conclusione di questo ciclo di incontri consente agli studenti di presentare le loro proposte proprio in occasione della Festa dell’Europa, di illustrare gli elaborati all’europarlamentare Bartolo nel contesto della Conferenza sul Futuro dell’Europa. Sia il sottoscritto sia l’on. Bartolo ci prenderemo l’impegno di sottoporre le idee dei cittadini più giovani a Bruxelles affinché possano essere di riferimento per l’Europa del futuro. Un’Europa che, come l’emergenza sanitaria ci ha insegnato, può e deve avere un ruolo più incisivo e centrale nella vita quotidiana dei suoi cittadini”.

PIETRO BARTOLO: è nato a Lampedusa nel 1956 da una famiglia di pescatori. Dopo aver trascorso l’infanzia su quest’isola, per motivi di studio si è trasferito in Sicilia; a Catania ha conseguito la laurea in Medicina e chirurgia specializzandosi, successivamente, in Ostetricia e Ginecologia.

Dopo alcune esperienze lavorative a Catania e Siracusa, nel 1988 è tornato a Lampedusa dove ha affiancato all’attività di medico alcune esperienze nell’amministrazione pubblica in qualità di vicesindaco e assessore alla sanità. E’ stato medico convenzionato con l’aeronautica miliare e medico del Croce Rossa presso l’aeroporto di Lampedusa. Dal 1991, dopo aver vinto un concorso pubblico, ha ricoperto il ruolo di dirigente medico dell’unico presidio sanitario dell’isola. Da quella data, inoltre, ha ottenuto la carica di ufficiale sanitario.

Dai primi arrivi di migranti a Lampedusa (1991) si è occupato della gestione del fenomeno migratorio sull’isola dal punto di vista sanitario fornendo assistenza medica durante gli sbarchi. Nel marzo 2011 è stato individuato coordinatore della gestione delle attività sanitarie riguardanti l’emergenza immigrazione dall’Assessorato regionale della salute.

Ha preso parte al docufilm “Fuocoammare” (2016) di Gianfranco Rosi, vincitore dell’Orso d’Oro a Berlino. Ha scritto, inoltre, un libro dal titolo “Lacrime di Sale” (2016, Mondadori) in cui racconta la sua personale esperienza nella gestione del fenomeno migratorio. Tra i numerosi premi e le varie onorificenze ottenute dal 2011 al 2018 spiccano la “Paul Harris Fellow” (Rotary International), l’onorificenza di Cavaliere dell’Ordine al Merito della Repubblica Italiana (2014), il Premio “Living Stone” (Fondazione INLIA, Gröningen), l’Onorificenza di Commendatore dell’Ordine al Merito della Repubblica Italiana (2016), il “Prix de la Tolerance  Marcel Rudloff” (Strasburgo), nonché il “Goodwill Ambassador” per Unicef.

E’ europarlamentare dal 2019; è vicepresidente della Commissione per le libertà civili, la giustizia e gli affari interni del Parlamento europeo e della Delegazione all’Assemblea parlamentare paritetica nonché membro titolare della Commissione per la pesca e membro sostituto della Delegazione per le relazioni con l’Iraq.

per maggiori informazioni:  https://futureu.europa.eu/?locale=it

 

https://cor.europa.eu/en/events/Pages/future-of-europe-2022-09-05-Lucca-Italy.aspx



Redattore: Ufficio stampa Provincia Lucca
Torna all'inizio dei contenuti