Indirizzo: Piazza Cardelli, 4 00186 - Roma     Telefono: 066840341     Fax: 066873720     Email: upi@messaggipec.it    

Provincia di Treviso: Gli studenti del “Maffioli” a lezione di “cucina d’emergenza” dalla Protezione Civile

News, News Scuola Formazione Lavoro    14/04/2022

Scuole, volontariato e una formazione speciale alle situazioni di emergenza: ieri mattina nel parco di Villa Dolfin, storica sede Istituzionale dell’I.P.S.S.E.O.A. “G. Maffioli”, studenti e studentesse dell’Istituto sono stati a “lezione” dalla Protezione Civile nell’ambito dell’iniziativa “La cucina entra in campo” organizzata dal Maffioli insieme al Dipartimento della Protezione Civile di Treviso e di Verona, oltre che dell’A.N.A. (Associazione Nazionale Alpini) di Treviso e del D.S.E. (Dipartimento Solidarietà Emergenze) della Regione Veneto. All’evento ha preso parte anche Stefano Marcon, presidente della Provincia di Treviso.

L’iniziativa, pensata per preparare le studentesse e gli studenti a cucinare mettendosi alla prova in un contesto inusuale, è stata realizzata in collaborazione con il Dipartimento della Protezione Civile di Treviso e di Verona, oltre che dell’A.N.A. (Associazione Nazionale Alpini) di Treviso e del D.S.E. (Dipartimento Solidarietà Emergenze) della Regione Veneto.

In particolare, l’esperienza formativa di cucina all’aperto di oggi si inserisce nell’ambito della prima edizione del convegno “Cultura del volontariato e cucine in emergenza”, svoltosi al Centro Culturale “Don Ernesto Bordignon” venerdì 8 aprile, che ha coinvolto insieme al presidente della Provincia Marcon anche Rolando Rizzolo, referente regionale, Riccardo Mastronicola e Davide Vendramin della Protezione Civile di Treviso, Antonio Riolfi della Protezione Civile di Verona, il presidente D.S.E. FIC Veneto Nicola Andreetto e gli executive Chef, Maestro Fabio Tacchella ed Ermanno Zago. L’evento ha ricevuto il sostegno degli sponsor Pasta ZARA, acqua San Benedetto, pasticceria Pattaro, Azienda Agricola “Nonno Andrea” e Latteria Soligo.

“Le due giornate, convegno e prove pratiche, sono state occasione di confronto diretto, per quasi duecento allievi, con le Istituzioni e gli Enti del territorio – sottolinea Marcon – che da sempre portano avanti l’impegno nel mettersi a servizio della comunità. È stato curioso vedere gli studenti fronteggiare situazioni di cucina in casi di emergenza o necessità, le stesse che affrontano quotidianamente i nostri angeli della Protezione Civile”.

“Entrambi gli appuntamenti – continua Zavattiero, dirigente scolastico dell’Istituto – grazie alla presenza e agli interventi delle autorità competenti, hanno permesso alle ragazze e ai ragazzi di riflettere sull’importanza di fare squadra per rendere migliore la nostra società nella vita di ogni giorno. Riservo un ringraziamento speciale a tutti gli Enti coinvolti, al docente Giuseppe Battistini, il quale ha pazientemente organizzato l’evento, giorno dopo giorno, e naturalmente agli sponsor, che hanno fornito un contributo fondamentale per poter realizzare questa esperienza con gli studenti”.



Redattore: Ufficio stampa Provincia Treviso
Torna all'inizio dei contenuti