Indirizzo: Piazza Cardelli, 4 00186 - Roma     Telefono: 066840341     Fax: 066873720     Email: upi@messaggipec.it    

Provincia di Vicenza: oltre 1,5 milioni di euro per manutenzione ordinaria e piccoli interventi delle scuole superiori

Rucco: “Interventi più veloci e rispettosi dei tempi scolastici”. Raddoppiato il fondo per i progetti.

News, News Scuola Formazione Lavoro, Speciale edilizia scolastica    28/07/2022

Oltre un milione e mezzo di euro per piccoli interventi sugli edifici scolastici. Li mette a disposizione la Provincia di Vicenza per gli istituti superiori di propria competenza.

Alcuni lavori sono già iniziati, come al liceo Fogazzaro di Vicenza, scelto dalla Provincia come scuola simbolo per illustrare i provvedimenti di assegnazione dei fondi che interessano tutti gli istituti vicentini, da Noventa ad Asiago passando per Schio, Bassano e via dicendo.

Presenti al Fogazzaro il presidente della Provincia Francesco Rucco, la vicepresidente Maria Cristina Franco, il consigliere provinciale con delega all’edilizia scolastica Davide Berton, la vice dirigente scolastica dell’istituto Francesca Baron Toaldo.

“Ogni anno assegniamo alle scuole i fondi per l’ordinaria manutenzione degli edifici -spiega il presidente Rucco- nella logica che il singolo istituto scolastico sia più tempestivo ed efficace nel gestire interventi senza le procedure complesse a cui devono sottostare gli enti pubblici. In questo modo ogni scuola può programmarsi secondo tempi e modi che creano minore disagio al regolare svolgimento delle lezioni”.

I filoni di contribuzione sono 3:

– il primo ammonta a 970.000 euro e riguarda la piccola manutenzione, ad esempio la sistemazione di una porta o il collegamento mediante ponte radio con le ditte di vigilanza

– il secondo, pari a 240.000 euro, è destinato ai controlli periodici e alla manutenzione ordinaria degli impianti antincendio; grazie a questo fondo gli istituti possono operare con procedure autonome e semplificate in caso di guasto, garantendo il controllo e la funzionalità delle attrezzature antincendio in modo puntuale e capillare

– il terzo è un fondo di 363.000 euro destinato a piccoli interventi di miglioramento degli ambienti scolastici, per garantirne la piena e ottimale utilizzazione secondo le necessità delle scuole.

“Un totale di 1.573.000 euro che le scuole gestiscono in autonomia, ma con l’obbligo di rendicontare alla Provincia quanto speso -sottolinea Berton- in questo modo c’è massima trasparenza nella gestione dei fondi, con il vantaggio che le scuole si organizzano al meglio per offrire a studenti e personale scolastico una struttura sicura e funzionale. Naturalmente si tratta di piccoli lavori, mentre dove le esigenze sono maggiori interviene la Provincia proprietaria degli immobili.”

In parte si tratta di fondi per controlli e manutenzioni periodiche obbligatorie, su cui c’è poco da decidere. “Abbiamo però voluto anche un fondo per i miglioramenti -specifica la vicepresidente Franco- che è quello che permette alle scuole di dare risposte ad esigenze scolastiche in continuo divenire e rendere maggiormente confortevoli gli edifici con infissi nuovi, nuovi corpi illuminanti, pavimentazioni più adeguate e ristrutturazioni di piccoli ambienti.”

A testimoniare l’attenzione della Provincia di Vicenza alle scuole di competenza è anche il raddoppio delle spese di progettazione, che ammontano quest’anno a 600mila euro. “Vogliamo essere pronti per i prossimi bandi del Pnrr -spiega Rucco- siamo in costante contatto con gli istituti superiori, in modo da poter rispondere con prontezza alle loro esigenze, e con loro stiamo lavorando a progettazioni con cui accedere ai prossimi bandi Pnrr. La Provincia ha già portato a casa poco meno di 30milioni di euro, ma confidiamo di ottenerne ancora.”



Redattore: Ufficio stampa Provincia Vicenza
Torna all'inizio dei contenuti