Indirizzo: Piazza Cardelli, 4 00186 - Roma     Telefono: 066840341     Fax: 066873720     Email: upi@messaggipec.it    

Reddito di cittadinanza: la Provincia di Cremona attiva un servizio informativo

News, Sviluppo Economico    15/02/2019

La Provincia di Cremona ha attivato un servizio informativo telefonico sul Reddito di Cittadinanza.

Il servizio è raggiungibile al numero 0372 406565, dal lunedì al venerdì dalle 9.00 alle 12.30, è gestito dal Settore Lavoro e Formazione e fornisce informazioni generali sul decreto legge n. 4/2019 (cosiddetto “decretone”) per aiutare i cittadini a meglio orientarsi nelle numerose e complesse disposizioni.

Il servizio, quindi, non fornisce assistenza nella compilazione delle richieste (possibile solo dal prossimo 6 marzo) e non si sostituisce ai soggetti competenti (Poste, Caaf, patronati, INPS, ecc..).

La Provincia, inoltre, è impegnata a far in modo che tutti i soggetti coinvolti nella complessa architettura del Reddito di Cittadinanza condividano le stesse informazioni per evitare, il più possibile, disguidi all’utenza e meglio predisporre l’organizzazione del sistema complessivo.

Per questo motivo sono stati organizzati incontri informativi con i Centri per l’Impiego e con personale del Comune di Cremona, dell’Azienda Sociale Cremonese e del Consorzio Casalasco dei Servizi Sociali.

Altri incontri sono in programmazione con gli operatori sociali del territorio, grazie alla collaborazione già instaurata tra Provincia e Ambiti territoriali in occasione delle due misure precedenti (Sostegno all’Inclusione Attiva – SIA e Reddito di Inclusione – Rei).

Ulteriori incontri potranno essere programmati in futuro, anche a seconda dell’evoluzione che subirà il Decreto-Legge, ora in fase di conversione in legge alle Camere. Dovranno poi essere approvati diversi decreti-attuativi, predisposte le piattaforme informatiche sulle quali dovranno intervenire tutti i soggetti coinvolti (cittadini, Centri per l’Impiego, operatori accreditati al lavoro e alla formazione Comuni, Inps, Poste, Caf, aziende etc.) e potenziati i Centri per l’impiego.

La complessità che caratterizza il meccanismo di attuazione del Reddito di cittadinanza, richiede un lavoro di coordinamento e cooperazione tra gli Enti e i servizi coinvolti a livello locale a cui la Provincia parteciperà attivamente” – ha commentato il Presidente della Provincia di Cremona Davide Viola



Redattore: Ufficio stampa Provincia Cremona
Torna all'inizio dei contenuti